Distinguiamo subito tra Chiesa cattolica e Stato del Vaticano. La Chiesa Cattolica è un’associazione religiosa e non siamo qui per metterne in discussione la natura e le finalità, di fronte alle quali ogni persona è libera di decidere se aderire o meno. Questo non ci interessa ai fini della presente petizione. Tuttavia va sottolineata la duplice funzione di questa realtà, poiché i gerarchi vaticani che governano lo Stato del Vaticano da sempre agiscono su due piani differenti; quando fa loro comodo sostengono e difendono le prerogative della confessione religiosa, ossia si presentano e interagiscono come Chiesa Cattolica: quando invece le loro azioni e i loro interessi sono di natura politica o economica agiscono e parlano come governanti dello Stato del Vaticano. Lo Stato del Vaticano accentra in sé ogni potere (legislativo, esecutivo, giudiziario) nella figura del suo Monarca Assoluto, che è il Papa. In base alle Carte internazionali dei Paesi membri dell’Unione Europea (Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea), il Vaticano a tutti gli effetti è, e risulta essere inconfutabilmente, uno Stato “dittatoriale”. Di conseguenza il Capo dello Stato del Vaticano è il Monarca Assoluto, tecnicamente un “dittatore”. Come poi egli si faccia chiamare o come gli altri lo chiamano non ha alcun rilievo in base alle Carte dei diritti umani internazionali (C364/8).
Che uno Stato straniero abbia un regime dittatoriale potrebbe interessare poco all’Italia. Tuttavia il problema si scopre gigantesco nel momento in cui lo Stato “dittatoriale” del Vaticano, posizionato geograficamente nel centro del territorio italiano, entra nel parlamento e nella politica italiana, nelle istituzioni stesse di uno Stato Sovrano, impartendo o “suggerendo” disposizioni ai parlamentari italiani e persino ai ministri italiani, minando così la suprema autonomia delle Istituzioni. Per comprendere quali conseguenze abbia una tale ingerenza basti pensare all’eventualità contraria, ossia se fossero i politici o le Istituzioni di un altro Paese ad entrare nella politica, nella vita e negli assetti dello Stato del Vaticano. Sappiamo bene quanto tutti (senza distinzione ideologica) obbediscano - da sempre - ai “suggerimenti” dei gerarchi vaticani. Di conseguenza lo Stato del Vaticano vìola tutti i parametri e i requisiti principali ed inviolabili che rappresentano la base essenziale della Democrazia, dell’Uguaglianza, della Libertà e dei Diritti Umani, parametri e requisiti riconosciuti ed applicati da tutti i Paesi democratici ed inseriti come pilastri fondamentali nelle proprie Carte Costituzionali o nelle Dichiarazioni Universali (ART.1-3/1-4) Lo Stato del Vaticano vìola anche la Convenzione Internazionale per la Salvaguardia dei Diritti dell’Uomo (ART.6-9-10-11-12/2-20-21-22-23-24/1/2). Lo Stato del Vaticano è, di fatto, uno Stato a regime dittatoriale, di inaudito fondamentalismo e di “terrorismo” sociale e politico. Per tutte queste e per altre violazioni di diritti umani e dei principi democratici lo Stato del Vaticano non fa parte degli Stati membri dell’Unione Europea (Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea). Ecco perché l’Unione Europea dovrà fare in modo di disconoscere il Vaticano come Stato riconosciuto. Questa smisurata anomalia è diventata ormai inaccettabile, insostenibile dal Popolo Italiano e non più condivisibile dalla politica internazionale e dalle Carte democratiche dei diritti dell’Uomo.

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
50 / 1000000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Paolo BavaglioDa:
ReligioneIn:
Destinatario petizione:
Al Presidente dell’Unione Europea Josè Barroso

Sostenitori ufficiali della petizione:
Rete L'ABUSO

Tags

abusi su minori, atei, chiesa pedofilia, diritti umani, dittatura, indipendenza, l'abuso sessuale, laicità, unione europea

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets