STOP AI FINTI EVENTI D'ARTE DI STRADA firma ora

Gentili operatori dello spettacolo,
associazioni, agenzie, proloco, amministrazioni locali che vi approcciate per la prima volta o da poco, al mondo dell'arte di strada.

Questo messaggio vi arriva dagli artisti di strada italiani, è stato condiviso da migliaia di professionisti ed anche da neofiti e amatori, nonchè da decine di organizzatori di eventi che lavorano con passione al fine di dotare l'arte di strada di sempre maggiori risorse.

Chiunque voglia promuovere il settore lo faccia in modo sincero e con uno spirito di servizio, giacchè la nostra arte ha bisogno dello stesso sostegno che è destinato ad altri settori dello spettacolo.

Noi siamo interpreti di un'arte che prende vita in mezzo alla gente, siamo capaci di portare la musica, la danza, il teatro dove non arriverebbero mai. Ma il nostro è un lavoro serio e difficile e se per qualche motivo avete bisogno di noi ma non avete soldi per pagare la nostra prestazione, non invitateci ai vostri eventi. Così come fareste con qualsiasi altro artista di spettacolo e/o con qualsiasi altro soggetto in qualunque campo delle attività professionali.

Nella nostra attività sosteniamo costi elevati di formazione, produzione, amministrazione, fiscalità, previdenza, comunicazione, sicurezza, viaggio... Quando ci invitate a partecipare ad un festival o ad una rassegna prospettandoci un’adesione gratuita, non solo dimenticate tutto questo, ma contribuite a formare nel pubblico l'idea che l'arte di strada sia un'attività non professionale, fatta da persone che non hanno ne arte ne parte.

A 30 anni dalla nascita del circuito italiano dei Festival dell'Arte di Strada questa idea è un assoluto anacronismo, e infatti, in assenza di un vero ingaggio, questo tipo di programmazioni finiscono per essere solo dei clamorosi flop, nei quali la presenza di "artisti" non è garantita né a chi organizza né a chi ne dovrebbe fruire.

Quando qualcuno di noi sceglie di rappresentare il proprio spettacolo "a cappello" sceglie da solo il momento e il luogo della sua esibizione, e non ne dà conto a nessuno. Per fortuna quella del "libero esercizio a cappello" è un'attività che molte città italiane consentono tutti i giorni, e non c'è bisogno di partecipare ad alcun evento per esercitarla.

Smettete quindi di invitarci ai vostri eventi proponendoci condizioni indegne che arrecano offesa al nostro lavoro e lo svalutano pubblicamente.

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
222 / 5000

Firme Recenti

  • 02 gennaio 2017222. Roxana Placane
    Sottoscrivo questa petizione
  • 05 novembre 2016221. YuriilClown
    Sottoscrivo questa petizione
  • 06 settembre 2016220. Claudio Gatto
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 maggio 2016219. Monica Forti
    Sottoscrivo questa petizione
  • 20 aprile 2016218. Clara Pedreño Carimi (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 25 febbraio 2016217. Ruyomon Di Bosco Silente
    Sottoscrivo questa petizione
  • 25 febbraio 2016216. manuflowarts (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 25 febbraio 2016215. Simone Romanò
    Sottoscrivo questa petizione
  • 25 febbraio 2016214. martina duchi (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 07 febbraio 2016213. Serena Galella
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 dicembre 2015212. massimo Dandolo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 12 novembre 2015211. Renzo Betta
    Sottoscrivo questa petizione
  • 09 novembre 2015210. Leandro Grillo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 22 ottobre 2015209. lauraebasta
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 ottobre 2015208. Rukola (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 luglio 2015207. Luleart (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2015206. Francisco Obregon (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 08 maggio 2015205. bucosta
    Sottoscrivo questa petizione
  • 02 maggio 2015204. AnnaMaria Leonardi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 01 maggio 2015203. martina caronna
    Sottoscrivo questa petizione
  • 30 aprile 2015202. Lorenzo Torres
    Sottoscrivo questa petizione
  • 21 aprile 2015201. takit (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 20 aprile 2015200. paolo avataneo (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 20 aprile 2015199. Valentina Paggio (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 20 aprile 2015198. magoalvi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 20 aprile 2015197. Marianna iORIO (non verificato)
    L'arte bisogna salvaguardarla ed incentivarla
  • 20 aprile 2015196. Ann Louise Amen
    Sottoscrivo questa petizione

vedi tutte le firme

Tags

a cappello, artisti di strada, dignità artistica, diritti degli artisti, festival

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets