Salviamo il Museo del Lavoro di San Potito Ultra (Av) firma ora

Un gruppo di personaggi non meglio identificati ha presentato al Commissario Prefettizio di San Potito Ultra (Av) una petizione affinchè venga chiuso il Museo del Lavoro, in quanto l'Associazione Amici del Museo che conta circa 240 iscritti a loro dire sarebbe di stampo politico. Il Commissario Prefettizio indice un bando per affidare ad un'associazione la gestione del museo stesso alla quale prendono parte due associazioni. Udite bene: a bando scaduto il Commissario Prefettizio pensa bene di sospendere lo stesso bando decretando così la fine del museo. Il museo è gestito da volontari per cui non grava sul bilancio del Comune. Qui di seguito si riporta un pò la storia del museo stesso nato da un'idea del prof. Giuseppe MORICOLA con le donazioni della famiglia De Felice/Sbriziolo.
La donazione De Felice - Sbriziolo è una raccolta antologica di oggetti dei più diversi attrezzi e strumenti di lavoro del tempo passato, donata alla Provincia di Avellino, nell’arco di quattro anni (2001-2004) e poi interamente trasferita in comodato d’uso al Comune di San Potito Ultra dall’architetto Eirene Sbriziolo De Felice, per costituire il primo Museo del lavoro in terra irpina, forse uno dei più ricchi e variegati in Campania.
Il museo è stato allestito nelle cantine del settecentesco palazzo dei baroni Amatucci nel centro storico del paese e si estende su una superficie di circa 250 mq.

Nel museo c’è anche l’archivio della famiglia dei Baroni Amatucci, attraverso il quale il paese si consegna alla rappresentazione dei rapporti “faticosi” tra il grande proprietario terriero e la massa dei suoi tanti coloni. Ma c’è di più, molto di più. Ci sono le inesauribili mani di lavoratori disinteressati di oggi che con la loro opera hanno sottratto all’abbandono le cantine del Barone corrispondendo con uguale amore al grande dono fatto dalla famiglia De Felice-Sbriziolo. C’è la capacità presepiale di una persona che donando al museo preziose miniature di alcuni mestieri (lo scalpellino, il tipografo, il falegname, il “cucipiatti”, il barbiere, il ferraro) o scene di vita materiale riprodotte con sorprendente realismo (l’uccisione del maiale), fa irrompere nel museo una dimensione antropologica e artistica davvero emozionante.

Nella loro opera c’è già un suggerimento per il futuro del museo, fatto di laboratori, di coinvolgimento della popolazione locale, dei giovani soprattutto, per farlo vivere fuori dalle vecchie, paludate, passive logiche della fruizione museale. Tutto ciò, mentre fuori, a poca distanza dal museo, in una contrada rurale “di fabbrica”, sopravvivenza, non l’unica, ma sicuramente la più imponente, di una economia fluviale un tempo fiorente, un vecchio opificio ottocentesco per la lavorazione del ferro e del rame attende di trasformarsi in una fabbrica-laboratorio-museo per far risentire il ritmato suono dei suoi imponenti magli.

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
418 / 1000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Utente non più registratoDa:
Cultura e SocietàIn:
Destinatario petizione:
Commissario Prefettizio Comune di San Potito Ultra (Av)

Sostenitori ufficiali della petizione:
MORASSI Claudio

Tags

museo del lavoro

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets