Radar meteo: Italia copertura nazionale resta segreta, con i soldi dei contribuenti firma ora

Basta con i silenzi facciamo sentire la nostra voce! Aggiungerei a questo articolo che il Sud-Italia manca completamente del servizio Radar (CON BEN 6 RADAR PRIVATI). NON E' POSSIBILE NEL TERZO MILLENNIO NON DISPORRE DI UN RADAR PUBBLICO!

L'Italia è noto a tutti i Paesi occidentali, ed anche agli italiani, è tra i Paesi ricchi (lo siamo) con i maggiori sprechi, ed in meteorologia siamo un Paese da Terzo Mondo. Tralasciando la presenza di migliaia di stazioni meteo gestite da Enti Pubblici pagati dal Contribuente, i cui dati restano segreti e non vengono condivisi per capire il trend del Clima, è perverso NON poter consultare un Radar Meteo in diretta.

RADAR. Il radar meteorologico è uno strumento che individua le aree dove sono in atto precipitazioni, è possibile individuare anche i fenomeni severi in corso, e quindi far scattare in real time un'allerta meteo locale in caso di temporali particolarmente violenti, o magari grandinate.
Questi giorni, per esempio, temporali di violenza estrema, hanno interessato diverse aree del nostro Paese, con grandine grossa anche 7 cm di diametro, oppure con nubifragi giganteschi. Il radar meteorologico avrebbe garantito la notizia dell'evento in diretta, e con opportune analisi, avvertire del rischio di questi eventi dove poi ci sono stati. Ma qui entriamo su un argomento assai spinoso, che necessita di approfondimenti.

IN ITALIA si scruta il cielo, o si RUBACCHIANO gli scatti dei radar stranieri. Per il Nord Ovest, aree d'Italia a maggiore densità di popolazione, e soprattutto con molti eventi estremi, l'utente è costretto a consultare i radar svizzeri, che in caso di eventi meteo violenti, staccano da Internet per il sovraccarico di accessi.

ENTI VIRTUOSI. Solo alcuni Enti virtuosi italiani, non con pochi sacrifici economici, riescono a mantenere attivo il servizio, ed a renderlo disponibile via Internet in diretta per ristretti territori, ma in vari casi, abbiamo notizia che sia bastato un fulmine per mandare il servizio in tilt per settimane.

RADAR, SEGRETO MILITARE? In Italia esiste una copertura radar, ma non sono pubblici. In Spagna, Francia, Regno Unito, Irlanda, Germania, Olanda, Belgio, Austria, Svizzera, la decina di Paesi tra Europa centrale e Balcani, la Scandinavia, mettono a disposizione degli utenti i Radar Meteo in diretta.
In Italia come mai no?

SOLDI PUBBLICI. Ci domandiamo, tu cittadino, chiediti, chi ha pagato questi strumenti? Tu, con le tue tasse, e ricordalo, le tasse le paghi non appena ti alzi al mattino, accendi la TV (canone), prepari una tazza di caffè (imposte varie), prendi l'autobus, il treno, paghi il carburante, se vuoi usufruire di un servizio come il RADAR devi attrezzarti di ingegno, e probabilmente pagare.

TASSE ELEVATE, SERVIZI DI QUALITA'. Siccome le tasse servono per offrire un servizio al cittadino, chiediamo a gran voce che i RADAR diventino un servizio pubblico diffuso dall'Ente Ufficiale italiano per tutti, ed in diretta, e che soprattutto, possano essere replicati dai siti meteo privati, ovviamente citando la fonte "servizio pubblico, pagato con i soldi del cittadino".

Tratto dal MTG (Meteogiornale.it) - Di Andrea Meloni

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
505 / 100000

Firme Recenti

  • 21 giugno 2013505. Stefano Piasentin
    Sottoscrivo questa petizione
  • 25 aprile 2013504. Michelangelo Spataro
    Sottoscrivo questa petizione
  • 05 marzo 2013503. Claudio Chiocca
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 gennaio 2013502. Gianluca Puglielli
    Sottoscrivo questa petizione
  • 05 dicembre 2012501. Valerio Lembo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 28 novembre 2012500. Gianfranco Barcia
    Sottoscrivo questa petizione
  • 10 ottobre 2012499. Antonio Garro
    Sottoscrivo questa petizione
  • 12 settembre 2012498. Raffaele Lombardi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 10 settembre 2012497. mitler
    Sottoscrivo questa petizione
  • 06 settembre 2012496. pipeline
    Sottoscrivo questa petizione
  • 05 settembre 2012495. MATTEO MOMBELLI
    Sottoscrivo questa petizione
  • 05 settembre 2012494. Alessandro Mari
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 settembre 2012493. Andrea Bertolini
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 settembre 2012492. marco63
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 settembre 2012491. picc
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 settembre 2012490. apb (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 settembre 2012489. patrizio ventura
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 settembre 2012488. maurizia maso
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 settembre 2012487. Lorenzo Battaglin
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 settembre 2012486. Andrea Piccirilli
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 settembre 2012485. marcofazz
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 settembre 2012484. Remigio Sudiro
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 settembre 2012483. giovanni pietrantonio
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 settembre 2012482. Maurizio De Angelis (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 settembre 2012481. Wol88
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 settembre 2012480. ivan ravalli (non verificato)
    sono d'accordo con la possibilità di poter vedere i dati pub
  • 03 settembre 2012479. luciano gallazzi
    Sottoscrivo questa petizione

vedi tutte le firme

Daniele ChiericoDa:
Trasporti e infrastruttureIn:
Destinatario petizione:
IL GOVERNO ITALIANO, LA PROTEZIONE CIVILE

Sostenitori ufficiali della petizione:
ASSOCIAZIONE METEO PUGLIA & BASILICATA

Tags

meteo, meteorologia, radar

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets