PETIZIONE PARLAMENTO EUROPEO SU ROGO DEL CORANO E PAGINE FACEBOOK "BRUCIAMO IL CORANO" firma ora

Il Movimento per la tutela dei diritti dei musulmani chiede al Parlamento Europeo di esprimersi in merito ai recenti episodi che hanno avuto visto protagonista il rogo del Corano e che hanno avuto come conseguenza la creazione di molte pagine denominate "bruciamo il Corano" sul social network "facebook" ad opera di gruppi islamofobi e razzisti. Si richiede questo intervento , visti:
- la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, in particolare con l’articolo 7, proclama l'uguaglianza davanti alla legge e la protezione contro la discriminazione; l’articolo 19 afferma la libertà di opinione ed espressione e l’articolo 18 tutela la libertà di pensiero, di coscienza e di religione.
- Visti anche gli articoli 2, 3 e 4 della Dichiarazione sull’Eliminazione di ogni Forma di Intolleranza e Discriminazione fondata su convinzioni religiose o di fede, che vieta in modo categorico la discriminazione religiosa.
- Vista la Costituzione europea,Articolo I-3: Obiettivi dell'Unione "L'Unione Combatte l'esclusione sociale e le discriminazioni e promuove la giustizia e la protezione sociali"
- TITOLO II: DIRITTI FONDAMENTALI E CITTADINANZA DELL'UNIONE, (Articolo II-70: Libertà di pensiero, di coscienza e di religione): 1. "Ogni persona ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione. Tale diritto
include la libertà di cambiare religione o convinzione, così come la libertà di manifestare la propria religione o la propria convinzione individualmente o collettivamente, in pubblico o in privato, mediante il culto, l'insegnamento, le pratiche e l'osservanza dei riti."
- Articolo II-81: Non discriminazione: "1. E' vietata qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso, la razza, il colore della pelle o l'origine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o le convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l'appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, la disabilità, l'età o l'orientamento sessuale".
- Articolo II-82: Diversità culturale, religiosa e linguistica
"L'Unione rispetta la diversità culturale, religiosa e linguistica."
Visto tutto quanto sopracitato, Il Movimento per la tutela dei diritti dei musulmani chiede un tempestivo intervento del parlamento Europeo nelle materie già descritte.

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
293 / 1000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Silvia OlivettiDa:
ReligioneIn:
Destinatario petizione:
PARLAMENTO EUROPEO, Al Presidente

Sostenitori ufficiali della petizione:
Movimento per la tutela dei diritti dei musulmani (Il Presidente Silvia Olivetti e il Consiglio Direttivo)

Tags

Nessuna tag

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets