No! All'abbattimento della Scuola Bellaria nel Bosco di Capodimonte di Napoli firma ora

I sottoscritti genitori dei minori che frequentano l'Istituto per assistenza per minori "Opera Salute Fanciullo" nel parco di Capodimonte (ubicato nell'edificio ex Eremo),cui è contigua (appena 20 mt. di distanza) l'edificio scolastico plesso-distaccato denominato "Bellaria", ed oggi dipendente dalla SMS "Novaro.Cavour", e residenti, quasi tutti, nel rione Scampia, nonchè i sottoscritti cittadini facenti parte della c.d. Società civile:
1.rilevato che le aule scolastiche comunali del plesso distaccato "Bellaria" costruite nel 1960, con parere favorevole della Soprintendenza, nel cortile interno dell'edifico ex Eremo dei Cappuccini, sono state chiuse per volere della Soprintendenza, la quale ha dichiarato di volerle abbattere in un futuro molto prossimo, per realizzare, al posto della Scuola materna ed elementare, l'antico orto dei frati Cappuccini:
2.rilevato che tali aule sono state ricostruite ex novo solo 20 anni fa secondo criteri di luminosità, ampiezza ed antisismici, con denaro pubblico (del Comune di Napoli), a seguito di un'autorizzazione della Soprintendenza, che oggi immotivatamente vorrebbe abbatterle, nonostante siano tuttora perfettamente agibili.
3.rilevato che tali strutture rappresentano a Napoli una realtà "unica" di rara bellezza, in quanto dette aule, ariose e piene di luce, si aprono direttamente su un grande giardino plantumato, e sono immerse nel verde del parco di Capodimonte;
che la particolare conformazione dei luoghi favorisce la fruibilità del verde, dei giochi all'aperto e il contatto con la natura dei bambini, che normalmente vivono in realtà cementificate quali quelle di Scampia,
4.rilevato che gli antichi orti dei Cappuccini che la Soprintendenza vorrebbe realizzare al posto della Scuola Statale sono in realtà un piccolo orto di appena 800 mq., e per giunta di nessun interesse storico o turistico, in quanto i frati Cappuccini di detto orto ne avrebbero fatto un uso "domestico" per il proprio fabbisogno alimentare;
5.rilevato che detto spazio (ex orto) nel cortile interno dell'Eremo non è occupato interamente dal fabbricato della Scuola Statale, ma è comunque adibito per la maggiore estensione a giardino, ed in parte platumato con essenze arboree anche di pregio, in cui i bambini svolgono attività ludiche e didattiche;
6.rilevato che la volontà di abbattere una scuola statale (costruita "illo tempore" con denaro pubblico previa autorizzazzione della Soprintendenza) per far posto ad un piccolo orto, rappresenta una anomalia del tutto italiana, un vero e proprio paradosso;
7.rilevato che a seguito della chiusura del plesso distaccato "Bellaria", i bambini, già "a rischio", deprivati e penalizzati per le condizioni di disagio in cui vivono – invece di usufruire e beneficiare di un bene pubblico, che dovrebbe, in quanto tale, essere utilizzato dalla maggior parte dei cittadini - sono costretti a frequentare la sede principale della scuola "Novaro.Cavour" che dista alcuni chilometri dalla sede distaccata "Bellaria", con notevoli disagi per i trasporti, gli accompagnamenti, il conseguente ritardo nella somministrazione dei pasti, tutto tempo sprecato e sottratto alle attività didattiche, e con aule non certamente ampie, ariose ed immerse nel verde.
8.rilevato che il Consiglio Comunale di Napoli ha sempre espresso parere favorevole per l'attività svolta dall'Istituto Opera salute Fanciullo, ed ha anche chiesto a più riprese – ai sensi della legge sul federalismo demaniale - l'acquisizione dell'edificio Eremo per farne un centro di accoglienza e di assistenza di pregio, da ultimo con delibera adottata all'unanimità in data 14 maggio 2012;
Tanto premesso, i sottoscritti genitori e cittadini si appellano al Presidente della Repubblica affinchè interceda presso tutte le autorità istituzionali al fine di tutelare una istituzione scolastica – unica nella nostra città - che offre un servizio socio assistenziale essenziale e di pregio per i nostri figli e la nostra città.

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
62 / 1000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Lelio RaimondiDa:
Scuola ed educazioneIn:
Destinatario petizione:
Presidente della Repubblica Italiana

Sostenitori ufficiali della petizione:
Comitato genitori alunni Scuola Bellaria e Social Tango

Tags

abbattimento, bellaria, capodimonte, chiusura, scuola

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets