Lettera aperta al Presidente della Repubblica, appello per le Borse di studio negate. firma ora

Illustre Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano,

ci rivolgiamo a Lei, altissimo garante della Costituzione italiana, per invocare la difesa del principio delle pari opportunità e del diritto allo studio sanciti nella Carta costituzionale all’art. 34, laddove prevede che “i capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi”, poiché questi principi, fondanti la nostra società, ci paiono oggi gravemente violati dalle scelte dell’attuale Governo. Ci rivolgiamo a Lei, nella speranza di veder mutare la politica di disinteresse che questo Governo dimostra circa le prerogative dell'Istruzione pubblica, così come intese dai costituenti. Quest’appello, nello specifico, ha per oggetto le borse di studio per gli studenti universitari, strumento essenziale al perseguimento dei principi appena citati.

In seguito all’approvazione della legge 133/2008 e del “decreto sviluppo” del Luglio 2011, il Governo ha difatti stanziato per l'A.A. 2011-2012 circa 101 milioni di euro per la copertura di suddette borse, che rispetto allo stanziamento per l’A.A. 2009-2010, che era pari a circa 246 milioni di euro, fa registrare una diminuzione del conferimento di circa 145 milioni.

Dato il costo medio di una borsa di studio in Italia, che è di circa 3.200 euro, è ragionevole dedurre che quest’anno avremo circa 45.000 borse di studio in meno disponibili. Già nell’A.A. 2009-2010 si registrarono circa 29.000 studenti idonei a percepire la borsa di studio, ma purtroppo non beneficiari. Pertanto, queste ulteriori borse di studio mancanti, stimate per altro senza calcolare la decurtazione dei trasferimenti regionali, rappresenteranno la negazione di una legittima aspettativa di più di 70.000 giovani che risultano, secondo l’ordinamento vigente, meritevoli e capaci ma sprovvisti di mezzi. Il Governo, così facendo, sta conquistato il tragico primato della creazione della figura “dell'idoneo non beneficiario”, sconosciuta a qualsiasi altro Paese europeo.

Questi, purtroppo, non sono solo gelidi numeri, corrispondono bensì ad altrettante speranze di personale e collettiva emancipazione per mezzo della conoscenza, ed è pacifico, nonché costituzionalmente ribadito, che sia compito della Repubblica “rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale” allo sviluppo della persona.

Riteniamo che si tratti di una grave e insopportabile situazione, se consideriamo altresì come la crisi economica e finanziaria stia gravando proprio sui giovani e sulle loro famiglie, e come qualsiasi strategia di buon senso per la ripresa del Paese richieda oggi, a fronte delle nuove sfide globali, di investire sulla conoscenza e sulla formazione delle nuove generazioni.

Crediamo che il tema delle borse di studio si ponga al di sopra dell’ordinaria contesa politica, e intendiamo qui manifestare la nostra profonda disperazione per l’ennesima violazione del “pactum societatis” sul quale si dovrebbe fondare la civile e democratica convivenza italiana, ossia il rispetto della Carta costituzionale, oggi, a nostro avviso, nuovamente vilipesa dal Governo Berlusconi.

Sono necessari circa 600 milioni di euro per garantire la coperture totale di tutte le borse di studio, in accordo col numero di idonei registrato nell'A.A. 2009-2010.

Nel nome del principio delle pari opportunità e del diritto allo studio sanciti nella Carta costituzionale, che in questo momento stanno morendo sulla carta;
Nel nome del buon senso e della strategia che tutto il mondo occidentale sta perseguendo per uscire dalla crisi, investendo sui giovani, sull'innovazione e sulla conoscenza;

Chiediamo un autorevole intervento teso alla copertura di tutte le borse di studio per l'anno accademico corrente e per gli anni successivi.
Chiediamo a Lei, Presidente, di indicare autorevolmente, ancora una volta, la strada per venir fuori da questa infinita notte della ragione.

Rudi Russo - Coordinatore Naz. Giovani IDV
Rosario Coco - Resp. Naz. Scuola, Università e Cultura Giovani IDV

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
262 / 10000

Firme Recenti

  • 14 febbraio 2013262. Roberto Bellodi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 12 ottobre 2012261. antonioGallx
  • 29 settembre 2012260. teresa amodeo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 agosto 2012259. Daniele Della Cioppa (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 19 maggio 2012258. Bonaventura
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012257. Eufebio Orru'
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012256. Edda
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012255. Flavio Gioanola
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012254. Giambattista
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012253. Rocco
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012252. Cinzia Caso
    Sottoscrivo questa petizione
  • 27 febbraio 2012251. Renato Favaretto
    Sottoscrivo questa petizione
  • 30 dicembre 2011250. Andrea Gillo Bernardi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 23 dicembre 2011249. mauro pasquali
    Sottoscrivo questa petizione
  • 10 dicembre 2011248. Ciaccolina (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 10 dicembre 2011247. Mattia Ridolfi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 06 dicembre 2011246. FRANCESCO HAYATE
    Sottoscrivo questa petizione
  • 01 dicembre 2011245. IDV
    Sottoscrivo questa petizione
  • 23 novembre 2011244. Valeria Sambati (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 23 novembre 2011243. Andrea Talà
    Sottoscrivo questa petizione
  • 14 novembre 2011242. Fulvio Fiorentini
    Sottoscrivo questa petizione
  • 11 novembre 2011241. Fabio Massaro (non verificato)
    perchè la cultura fà crescere il paese
  • 09 novembre 2011240. Marianna Di Meo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 06 novembre 2011239. margherita genduso (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 06 novembre 2011238. Antonio Di Carlo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 06 novembre 2011237. Martino Pasquini
    oltre 62mila classi ospitano + d25alunni in barba alla Legge
  • 05 novembre 2011236. michela laudenzi
    Sottoscrivo questa petizione

vedi tutte le firme

Tags

articolo 33, berlusconi, borse, diritto allo studio, gelmini, pari opportunità, protesta, studenti

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets