Difendiamo il Contratto nazionale di Lavoro, firma il nostro appello firma ora

Lo sciopero nazionale dei metalmeccanici è stato convocato il 28 Gennaio 2001.
Aderire allo sciopero è essenziale per riaffermare il Contratto Nazionale del lavoro e proteggere i diritti sullo stesso.

La Fiat sta compiendo un atto decisamente antisindacale nelle Carrozzerie di Mirafiori e Pmigliano, antidemocratico e che in Italia non ha precedenti riportando lo stato delle cose a 60 anni fa.

La costituzione stessa è stata violata e calpestata, come calpestati sono stati i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici i quali sono stati lasciati soli e posti nella condizione di dover decidere a quale sindacato aderire per poter difendere i propri diritti.

Chi non firma scompare e chi firma diventa un sindacato aziendale e corporativo guardiano delle scelte imposte dalla Fiat.
Il contratto Nazionale del Lavoro viene stralciato e le condizioni in fabbrica anche, viene aumentato l'orario di lavoro e di conseguenza anche lo sfruttamento dei lavoratori.

Anni di lotte per i diritti vengono cancellate in una sola volta.

Quello di Marchionne è un ricatto ma che semplicemente va di pari passo con la distruzione della legislazione del lavoro in atto che rende tutti sempre più precari.

La stessa cosa è successa anche nella scuola, con la distruzione del nostro sistema e l'attuazione del Ddl Gelmini e il taglio dei I fondi per l'informazione e la cultura.
I principi democratici vengono messi sotto scacco e anche i principi democratici di convivenza civile.

La Fiom considera il lavoro un bene comune e per questo il 16 ottobre dopo il ricatto/referendum illegittimo imposto dalla Fiat a Pomigliano ha dato vita a una grande manifestazione, aperta a tutti coloro che sono impegnati nella difesa di diritti e libertà costituzionali inviolabili.

Lo sciopero generale proclamato per il 28 gennaio della categoria e le manifestazioni dopo il ricatto/referendum di Mirafiori hanno lo stesso obiettivo: come ha dimostrato l’introduzione delle deroghe nel Contratto Nazionale dei metalmeccanici firmato da Federmeccanica e le altre organizzazioni sindacali, quando si ledono diritti fondamentali la ferita non si circoscrive ma travolge progressivamente tutto il mondo del lavoro.

La Fiom è impegnata a sostenere il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro senza deroghe, a difendere la legalità, la democrazia e la libertà di rappresentanza sindacale, a combattere la precarietà e il dominio del mercato che divorano la vita delle persone e compromettono la coesione sociale e il futuro del paese.

Chiediamo a tutte le persone, le associazioni e i movimenti che condividono queste ragioni di sostenere la lotta dei metalmeccanici e di firmare questo nostro appello.

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
16 / 10000

Firme Recenti

Tags

Nessuna tag

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets