Contro l'ingresso delle forze dell'ordine nell'università e per la bonifica delle aule studio inquinate dai gas dei lacrimogeni Cs. firma ora

Quello che è accaduto il 31 gennaio a palazzo Giusso non può passare inosservato.

La scelta della Rettrice Viganoni di chiamare la Questura per sgomberare i locali dell'ex mensa abbandonati da 5 anni è molto grave per i seguenti motivi:

-In un quadro di crisi e di tensioni sociali di questa portata, la risposta che la Rettrice ha dato ad un' istanza sociale che proviene dagli studenti attraverso i mezzi con i quali si affrontano questioni di ordine pubblico, rappresenta un atto di chiusura molto violento nei confronti di chi in questi anni non solo ha lottato per la difesa dell'università pubblica ma ha posto il problema della precarietà di una generazione inascoltata e senza futuro.


-L'autorizzazione data dalla Rettrice che ha lasciato carta bianca alla questura, ha comportato conseguenze gravissime:

1)l'ingresso della polizia con scudi e manganelli nel cortile di palazzo Giusso nelle prime ore della mattina (un evento che non accadeva dal 1968 e che riporta alla memoria la dittatura cilena) che rappresenta un precedente molto pericoloso in un paese in cui gli spazi democratici sono sempre più ristretti;

2)gli scontri avvenuti in tardo pomeriggio quando un corteo autoconvocatosi in poche ore contro gli sgomberi e la presenza della polizia nell'università è entrato in contatto con le forze dell'ordine a Largo Banchi Nuovi, subendo le cariche fino al portone di palazzo Giusso (che se non fosse stato chiuso dagli studenti sarebbe stato nuovamente violato, e questa volta con esiti ancor più gravi!), che hanno trasformato l'università in una trincea, al punto che alcuni lacrimogeni sono stati sparati nelle finestre delle aule studio, coinvolgendo e ferendo anche alcuni studenti che stavano semplicemente studiando, ai quali va la nostra solidarietà.

Alla luce di tutto ciò chiediamo a tutti gli studenti di documentare il proprio dissenso affermando anche la necessità di una bonifica immediata delle aule studio dove sono stati sparati i gas lacrimogeni Cs, che hanno persino rotto le teche delle librerie.

I gas Cs, oltre ad esser banditi dalla convenzione di Ginevra come armi da guerra, se sparati in luoghi chiusi possono portare alla morte di chi si trova all'interno.

In ogni caso sono notevolmente tossici e posandosi sulle pagine dei libri, i quali ne rimangono impregnati, fanno perdurare la tossicità di quello spazio.


Per ribadire la libertà dei luoghi di formazione e di ricerca

VI INVITIAMO A FIRMARE QUESTA PETIZIONE, LASCIANDO NOME, COGNOME, MAIL, e, solo per gli studenti de l'”Orientale”, anche il NUMERO DI MATRICOLA (come ennesima attestazione alla sig. rettrice delle richieste che vengono dai "suoi" studenti).

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
268 / 1000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Z.E.R.081 ex mensa occupataDa:
Giustizia, diritti e ordine pubblicoIn:
Destinatario petizione:
Senato accademico dell' Università degli Studi di Napoli "L' Orientale"

Sostenitori ufficiali della petizione:
Z.E.R.081 (Zona di Esperienze Ribelli)

Tags

aule studio, gas cs, l' orientale, lacrimogeni, napoli, polizia, scontri, sgombero, università, z.e.r.081

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets