APPELLO PER LA REINTRODUZIONE DEL REGIME FISCALE DEI CONTRIBUENTI MINIMI (A SALDI INVARIATI) firma ora

Nella recentemente approvata Legge 15 luglio 2011, n. 111 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98 recante disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria.) ovvero la Manovra Finanziaria 2011, è stato di fatto abolito, con decorrenza 1 gennaio 2012, il regime fiscale dei contribuenti minimi.

Si tratta di un regime fiscale agevolato il quale prevedeva che, a fronte di alcune significative limitazioni alla spesa per beni strumentali e ai compensi percepibili (limite massimo 30.000 euro lordi/anno, il che dà già l'idea del tipo di contribuente interessato), fosse possibile, per piccoli imprenditori e professionisti italiani, godere di una serie di semplificazioni nel rapporto col fisco durante lo svolgimento della propria attività.

L'abolizione del regime interessa circa 550.000 partite iva italiane, le quali saranno interessate da un sensibile aumento dei costi diretti ed indiretti legati alla propria attività, con conseguenze non facilmente prevedibili, ma di sicuro non rosee, tanto più visto il momento economico che si sta attraversando.

Va evidenziato che, stando alla Relazione Tecnica del provvedimento (nella parte allegata in calce al presente documento), il motivo dell'abolizione del regime sta sostanzialmente nella necessità e volontà di ottenere maggior gettito da coloro che rientravano nel regime dei contribuenti minimi. Tale gettito è quantificato in circa 100 milioni di euro per anno fiscale.

Alla luce di quanto sopra, sembra opportuno il cercare una soluzione alternativa a quanto stabilito dal testo di legge, data anche la possibilità offerta dalla presentazione della manovra bis; una soluzione che, allo stesso tempo, garantisca il maggior gettito richiesto dal Governo ai contribuenti minimi, non riduca le semplificazioni negli adempimenti che hanno fatto la fortuna del regime agevolato, sproni i minimi esistenti a continuare e migliorare nella propria attività e incentivi giovani e meno giovani a intraprendere nuove iniziative imprenditoriali; il tutto in uno scenario più ordinato e coerente di quello attuale

Tale soluzione, in estrema sintesi, potrebbe essere la seguente:
- mantenimento a tempo indeterminato del vecchio regime dei contribuenti minimi, con innalzamento dell'imposta sostitutiva dal 20% al 23% e innalzamento del limite dei compensi da 30.000 a 40.000 euro annui;
- applicazione del regime dei c.d. “nuovi minimi”, con imposta sostitutiva al 5%, per cinque anni, per chi apre una nuova attività e ha meno di 35 anni;
- eliminazione del regime fiscale delle “nuove iniziative produttive” (o “Visco” o “forfettino”, a questo punto ridondante) a partire dal 1 gennaio 2012.

Apponendo la propria firma alla petizione si chiede al Parlamento e al Governo Italiano di provvedere alle modifiche normative proposte nel documento.

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
172 / 500000

Firme Recenti

  • 12 luglio 2013172. Roberto Bellodi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 27 gennaio 2013171. Giuseppe Restuccia
    Professionista sotto la soglia della povertà.
  • 15 giugno 2012170. Giulio Gasperini
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012169. Godeberta
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012168. Elvia
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012167. Simona Bonasera
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012166. Efisio
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012165. Abramio Osawaru
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012164. Ortensia
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012163. Sabina
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012162. Lena
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012161. Tirone
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012160. Devota Angiolillo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012159. Primo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012158. Eleonora Mirra
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012157. Tobia Sartoris
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012156. Fulvia Alasia
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012155. Gaia
    Sottoscrivo questa petizione
  • 10 aprile 2012154. Maurizio Macchi (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 07 aprile 2012153. sonia mdd (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 07 aprile 2012152. sonia modde
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 marzo 2012151. Annalisa Tassini
  • 13 marzo 2012150. matlab
    Sottoscrivo questa petizione
  • 25 febbraio 2012149. stefano weiss
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 gennaio 2012148. Pietro Ricca
    Sottoscrivo questa petizione
  • 30 dicembre 2011147. Domenico Minervini (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 29 dicembre 2011146. CARLO BELTRAMI
    Sottoscrivo questa petizione

vedi tutte le firme

Emanuele FavaroDa:
Business e AziendeIn:
Destinatario petizione:
Governo Italiano

Tags

ex-minimi, finanziaria 2011, manovra 2011, minimi, nuovi minimi

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets