AIUTIAMO MAIKOL E BRYAN A TORNARE A CASA firma ora

A partire da una mia denuncia per maltrattamento in famiglia verso il padre dei miei figli. Con testimonianza visiva del maresciallo dei carabinieri, nel 2009, il quale scrisse la relazione diretta al tribunale dei minori. Il quale con decreto provvisorio allontanava il padre Le Pera Raffaele "finché non avesse dimostrato la sua capacità genitoriale". Affidando Maikol e Bryan (allora 5 e 9 anni) agli SS con collocamento presso la madre. A maggio 2010 il tribunale emette decreto definitivo che cita che la situazione tra i coniugi è peggiorata: "la madre ha una relazione con un tossicodipendente con il quale ha un figlio e non ha percepito lavoro fisso, quindi i bambini dovranno essere collocati in ambito etero-familiare".
Durante l'anno in cui i bambini erano affidati agli assistenti ma collocati presso di me ho sempre mantenuto rapporti di collaborazione e fiducia, venendo sempre rassicurata del fatto che nessuno avrebbe messo in discussione il mio ruolo materno e la mia capacità genitoriale. Ho fatto in modo di avere la collaborazione del Sert, riguardo i problemi del mio ex compagno, che in accordo con gli SS dicevano di avere in serbo per me e per i miei figli un progetto di tutela e di aiuto. Si parlava per i miei bambini di una famiglia di appoggio a cui Maikol e Bryan sarebbe stati affidati solo di giorno,, dal lunedì al venerdì; questo per permettermi di risollevarmi e risolvere i miei problemi. Mi sono fidata, ho acconsentito ma non ho mai firmato nulla.
Al luglio 2010 sono stata convocata dalla SS che mi comunica che da lì a due giorni i bambini sarebbero stati collocati da una famiglia di Traversetolo (40 km di distanza dalla mia abitazione) perché purtroppo nelle vicinanze non c'erano famiglie disponibili ad accoglierli entrambi, e per motivi logistici e di distanza non era possibile una collocazione solo diurna. In ogni caso mi dissero di stare tranquilla perché avrebbero fatto una breve vacanza ed avremmo mantenuto rapporti continuativi e significativi.
La SS è venuta con un collega a prendere i bambini, mi disse di rassicurare loro che sarebbero andati in vacanza e di mostrarmi allegra e contenta. Così ho fatto e mi sono fidata. PER QUASI TRE MESI NON HO VISTO I MIEI BAMBINI, NON AVEVO NE' UN INDIRIZZO NE' UN RECAPITO TELEFONICO. Mi rivolgevo all' SS che mi rassicurava sul fatto che i miei figli stavano benissimo, che era solo la prassi, che lo facevano per il loro bene e che sarebbe stato così solo per poco tempo, che dovevo solo lasciarli tranquilli.
I primi di settembre l'SS mi comunica che è stato necessario dividere i bambini perché il grande picchiava il più piccolo e trattava male la figlia adottiva dei genitori affidatari.
Per diverso tempo l'SS mi ha fatto vedere i miei bambini ogni 15 giorni per un' ora e mezzo in una stanza, con lei presente e con una telecamera (diceva spenta). Ha cominciato a permettermi di portarli fuori da quella stanza per farmi fare una passeggiata con i miei bambini. Presto, sempre così diceva, avrebbe fatto un calendario con rientri settimanali e che a giugno 2011 i bambini sarebbero rientrati a casa. Ho iniziato a contare i giorni.
Mi sono rivolta a diverse associazioni per la tutela dei minori, perché i rapporti con i miei figli mi sono sempre stati ostacolati. NON HO MAI POTUTO ACCOMPAGNARLI A SCUOLA NEMMENO IL PRIMO GIORNO, MI SONO STATI NEGATI COMPLEANNI E FESTIVITA', NON POTEVO SENTIRLI AL TELEFONO. Mentre adesso lo faccio di mia iniziativa.
NON HO MAI POTUTO PARLARE CON LE LORO MAESTRA, HO SEMPRE PORTATO LORO REGALI E VESTITI IN OCCASIONE DEGLI INCONTRI E MI E' STATO CHIESTO (non ho mai accettato) DI NON PORTARGLI NULLA.
NON POSSO PIU' SCRIVERE UNA LETTERA AI MIEI BAMBINI, HANNO CALPESTATO QUALSIASI MIO DIRITTO ANCHE DI PAROLA.
MAIKOL, CHE ADESSO HA 11 ANNI, HA AVUTO DELLE VERE E PROPRIE CRISI DI NERVI, E' ARRIVATO A DARE ADDOSSO ANCHE FISICAMENTE ALLA MADRE IN AFFIDO. Adesso rientra a casa il sabato e la domenica alternativamente con il padre, è quindi più tranquillo ma si è chiuso in sé stesso.
Non sa ancora nulla, aveva l'aspettativa di rientrare a casa a giugno ma gli è stata distrutta. BRYAN, ADESSO 7 ANNI, LO VEDO SOLO UN GIORNO AL MESE.
IN UN ANNO HA DORMITO CON ME SOLO UNA VOLTA, E NON POSSO TELEFONARGLI SPESSO, LA MOTIVAZIONE DELL'SS SAREBBE CHE LO "TURBO".
Sto cercando una mediazione o quantomeno un accordo civile con il loro padre, che non vede o non vuole vedere la gravità della situazione, continua sul suo piede di guerra.
Io vivo da sola con il mio terzo figlio che ha quasi 4 anni e che non vede l'ora che tornino i fratellini. Non ho ancora un posto di lavoro fisso, non ho certezze, oltre a quella di essere una brava madre, che vive per i propri figli e che I MIEI BAMBINI SONO VITTIME INNOCENTI DI UN SEQUESTRO DI STATO.

Carmela, 33 anni

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
71 / 5000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

carmela farruggiaDa:
Giustizia, diritti e ordine pubblicoIn:
Destinatario petizione:
Istituzioni

Sostenitori ufficiali della petizione:
ASSOCIAZIONI PER LA TUTELA DEI MINORI

Tags

Nessuna tag

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets